CHI SIAMO

Privitera s.r.l. è da anni presente sul mercato nel settore della progettazione e noleggio di coperture, arredi e complementi per eventi.

Chi Siamo

Privitera s.r.l.
 
Fondata a Tradate (VA) alla fine degli Anni ‘80, in uno dei distretti caratterizzati dalla migliore artigianalità made in Italy, Privitera si è progressivamente imposta come punto di riferimento nel settore della progettazione e costruzione di tensostrutture e allestimenti per ogni genere di manifestazione e di eventi – pubblici, aziendali e privati -, quali sfilate, convention, manifestazioni sportive e cerimonie.
 
La vocazione alla ricerca, all’innovazione di prodotto in chiave sostenibile e al dialogo costante fra tecnologie d’avanguardia e design, hanno alimentato un costante sviluppo aziendale che negli ultimi dieci anni si è esteso anche al settore dei complementi d’arredo, molti dei quali progettati e realizzati in esclusiva per l’azienda da artigiani locali, pensati per rispondere alle diverse declinazioni dei gusti e degli stili e in grado di ricreare qualsiasi atmosfera desiderata.
 
Per dare nuovo respiro alla propria evoluzione, nel 2015 l’azienda ha aperto a Tradate l’Officina Feniciana, un proprio spazio che è insieme showroom e laboratorio espositivo aperto, inaugurato con una mostra di otto artiste votate al riutilizzo materico e alla rinascita dei materiali dismessi.
 
Il tema della rinascita e del riutilizzo è quindi tornato nel 2019, con il debutto, al Fuorisalone della Milano Design Week, della nuova serra modulare in ferro e policarbonato, “La Fenice”, una struttura raffinata, leggera e agevolmente adattabile ad ogni esigenza e contesto architettonico. All’ingresso del percorso di DDN Phutura, al centro degli iconici spazi medioevali e rinascimentali di piazza Castello e del parco Sempione, Privitera ha installato due serre “La Fenice” – dedicate la prima ad accogliere stampa e addetti ai lavori e la seconda ad ospitare incontri, concerti ed eventi-  per ricevere i visitatori richiamando immediatamente le idee di trasparenza e di eco-sostenibilità che ispiravano la manifestazione.